Il Poligrafico vuole coinvolgere tutti i suoi stakeholder per l’individuazione dei temi che verranno rendicontati nel prossimo bilancio integrato di sostenibilità.
Il tuo contributo è importante! Compila il questionario

DAL 15 OTTOBRE 2021 SPEDIZIONE GRATUITA PER I NUOVI ORDINI

MONETE e PRODOTTI ARTISTICI per acquisti a partire da 100 €

EDITORIA e GAZZETTA UFFICIALE per acquisti a partire da 50 €

Per maggiori informazioni visita la pagina Spese di Spedizione

ERCOLANO, POMPEI, TORRE ANNUNZIATA: PATRIMONIO ARCHEOLOGICO DELL’UMANITÀ

30,00 €
Esaurito
Maggiori Informazioni
METALLO Argento 925‰
CONTINGENTE 200
TIPOLOGIA Monete Italia Euro
ANNO DI EMISSIONE 2008
VALORE NOMINALE 5,00 €
FINITURA Fior di conio
DIAMETRO (mm) 32,00
PESO (gr) 18,000000

Moneta 5 euro 300° Anniversario della scoperta di Ercolano

Dritto: rappresentazione del gruppo scultoreo che decorava il giardino della Casa dei Cervi ad Ercolano; alla base dell’opera, il nome dell'autore “COLANERI” ed un elemento decorativo; in tondo, la scritta “REPVBBLICA • ITALIANA”.
Rovescio: rappresentazione della ninfa che attinge ad una fontana con un corno, particolare del rilievo neo-attico in marmo ritrovato in un edificio residenziale ad Ercolano; in alto, particolare del mosaico della casa di Nettuno ed Anfitrite; al centro, il valore “5 EVRO”, in basso “R”, identificativo della Zecca di Roma; nella parte inferiore, la legenda “ERCOLANO” e le date “1709 • 2009”, rispettivamente identificative della scoperta di Ercolano e dell’anno di emissione.

 

Guida

Il volume fa parte della Collana “Itinerari - Il Bel Paese” realizzata dalla Libreria dello Stato, con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, per condurre il lettore alla scoperta dei siti italiani inseriti nel Patrimonio dell'Umanità.

L'eruzione del Vesuvio del ’79 d.C. spazzò via le due ricchissime e fiorenti città di Pompei ed Ercolano e le tante ville dei ricchi aristocratici presenti in zona. A partire dalla metà del XVIII secolo questa vasta area fu riportata alla luce con accurate campagne di scavo e, progressivamente, aperta al pubblico.

 L' ampia città commerciale di Pompei forma un netto contrasto con le rovine della più piccola, ma meglio preservata, città di Ercolano mentre le superbe pitture parietali di Oplontis (Torre Annunziata) consentono di ricostruire l'opulento stile di vita dei più facoltosi cittadini dell'impero.

 

 

Scrivi la tua recensione
Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi o crea un account